Lavaggio dei circuiti

Nel caso di impianti di riscaldamento ad acqua calda in funzione da anni e/o con evidenti problemi di incrostazioni calcaree e fanghi si consiglia di eseguire un lavaggio prolungato del circuito di riscaldamento.

SpadeItalia utilizza il prodotto chimico TECHIM FERRONET n.f. , neutro e non aggressivo, che disperde e porta in sospensione le particelle costituenti i fanghi, facilitandone l’eliminazione con lo scarico dell’impianto. Prodotto a basso impatto ambientale, non richiede neutralizzazione ed è eliminabile dopo il lavaggio negli scarichi domestici.

E’ compatibile con tutti gli impianti di riscaldamento, compresi quelli contenenti parti in alluminio e con tutti i principali tipi di plastiche ed elastomeri. Il prodotto è basato su una miscela di componenti disperdenti e ad agenti stabilizzanti in esso contenuti

Modalità operative

  1. Inserire tutto il prodotto nell’impianto e far circolare a caldo per 3-4 settimane.
  2. Il processo di lavaggio viene monitorato facendo alcune analisi chimiche dell’acqua di circuito: solitamente una prima del dosaggio, una dopo 15 giorni ed infine una dopo 30 giorni.
  3. Viene rilasciata una relazione tecnica comprensiva di regolari referti di analisi e sintesi grafica di andamento dei principali parametri analizzati.
  4. Al termine del lavaggio, il circuito deve essere svuotato e risciacquato velocemente sino ad ottenere acqua limpida allo scarico.
  5. Infine, reintegrare l’impianto con acqua addolcita e additivata con l’inibitore di corrosione (Cetamine F 360) oppure con l’inibitore di corrosione e di crescite biologiche (Cetamine F 364).